SEO e Keywords: 4 consigli per scegliere le parole chiave del tuo sito
30 gennaio 2014
Realizzare un sito web di successo
30 gennaio 2014

Come curare la Brand Reputation

Il web 2.0, quindi la nascita di social netwok, blog, forum, porta le aziende a doversi confrontare con un modo di comunicare del tutto diverso.

Se prima l’ immagine aziendale era il frutto della comunicazione trasmessa dall’ House Organ di un’azienda, ora si sviluppano delle vere e proprie conversazioni nel web da parte dei consumatori che impattano su di essa.

Monitorare e curare la Brand Reputation è diventata un’attività core del proprio business.
COME FARE?

1) Individuiamo tutte le conversazione che ci riguardano.

2) Raccogliamo le recensioni sui portali specializzati, tutte le informazioni date dalle persone che hanno provato i nostri prodotti e servizi.
3) Analizziamo cosa viene detto: quali sono le critiche, punti di forza e di debolezza che emergono nei nostri prodotti e/o servizi per comprendere le eventuali aree di miglioramento.

Per questa attività ottimo è l’aiuto di strumenti come Google alerts o Google Suggest Socialmention.com.

A questo punto una domanda chiave?
L’utente ha la percezione del brand così come l’azienda vuole trasmettere?

ED ORA E’ IL MOMENTO D’INTERVENIRE!
Azioni da compiere: Curiamo la propria reputazione e miglioriamo il proprio prodotto!

1) Guest Blogging accompagnato dal nome, dal logo e da una buona pubblicità

2) Rispondere subito alle critiche che vengono fatte

3) Lavorare sui risultati dei motori di ricerca: far si che nella serp dei motori di ricerca appaiano i listening positivi spingendoli su con tecniche seo di link builduing e aprendo account sui tutti i social per farli comparire nella serp.

IN ULTIMO UN CONSIGLIO: affidatevi a dei professionisti del settore: scrivere su internet è un vero e proprio mestiere, ci sono delle regole per ottenere successo altrimenti finirete solo per essere penalizzati. I blogger hanno una marea di risorse per tutelarsi e i motori di ricerca sono sempre più intelligenti, basta una mossa sbagliata per ottenere risultati opposti!